I migliori siti dove trovare icone vettoriali gratis

Icone vettoriali gratuite

Finché si tratta di immagini ce la si può cavare con una ricerca Google (stando attenti a non infrangere nessun copyright) oppure con una lista preziosa come questa dei migliori siti dove trovare immagini gratuite.

Quando però siamo alla ricerca di icone vettoriali editabili, allora in questo caso è fondamentale selezionare i siti giusti. Prima di tutto per non perdere tempo, e il tuo tempo è la cosa più preziosa che hai, ma anche, e soprattutto, per usare contenuti di qualità nei tuoi lavori.

Se avrai a che fare con buoni contenuti editabili, allora potrai anche personalizzarli, modificarli e renderli il più possibile in linea con la tua grafica o le tue tavole.

Qui di seguito, così come già avevo fatto per i siti dove trovare Mock Up gratuiti, ti elenco una serie di siti che nel corso degli anni mi sono tornati utili e che ho usato più e più volte. Tutte fonti testate e selezionate con cura. In questi siti troverai icone di ogni genere, perlopiù gratuite, ma anche con delle sezioni a pagamento.

Non ti resta che scoprirli uno ad uno, segnarteli tra i preferiti, e utilizzare il tasto cerca nei vari menu. Fidati a sfruttarlo perché è quasi sempre molto efficace.

Come usare le icone?

Dal punto di vista pratico, in tutti questi siti di icone vettoriali e .svg editabili potrai scaricare gratuitamente icone e grafiche in due diversi formati. Quello editabile appunto, che potrai aprire in un programma di grafica come Illustrator per esempio, oppure in PNG. In entrambi i casi avrai delle icone senza sfondo che potranno integrare al meglio nelle tue composizioni grafiche e visuali. 

Dal punto di vista estetico considera invece che le icone possono aiutare moltissimo il lettore o l’osservatore nell’orientarsi. Se stai leggendo questo post probabilmente lo sai già, ma allora in questo caso ti consiglio di non farne un uso eccessivo. Cerca di essere sempre pertinente al significato che stai trasmettendo e soprattutto cerca di utilizzare icone dello stesso stile all’interno dei tuoi lavori. Altrimenti rischierai di provocare del disagio a chi ha uno sguardo attento. 

Come sfruttare le icone vettoriali senza Illustrator?

Se non hai un programma di grafica non temere, alcuni di questi siti mettono a disposizione dei tool online (li trovi direttamente nel loro menu) con cui puoi editare e modificare tutto ciò che vuoi. Dopodiché, a prescindere dalla presenza o meno di questa funzionalità appena citata, tutti questi siti mettono a disposizione le icone anche in formato PNG. In questo modo potrai inserirle direttamente nei tuo file senza doverti preoccupare di eliminare lo sfondo.

Ecco la lista dei migliori siti di icone gratuite ed editabili

Stick PNG 

Stick PNG è un po’ un intruso in questa lista, ma è anche uno dei miei preferiti. Su Stick PNG troverai infatti moltissime immagini in png (sfondo trasparente) di vario genere. La natura dei soggetti è davvero incredibilmente ampia, va dai classici alberi scontornati, alle facce degli attori o alle figure dei supereroi. Una piattaforma utile per i più svariati progetti (anche quelli un po’ meno professionali).  

Icon Finder

Icone di qualità sia a pagamento che gratuite. Oltre che essere la solita directory, si presenta come un vero e proprio social in cui poter seguire i tuoi designer preferiti e guardare i loro ultimi lavori nel tuo feed. Interessante è anche l’Icon Editor, un vero e proprio tool online per modificare a piacimento un’icona (utile se non hai un programma di grafica a disposizione) 

Futuramo 

Futuramo Icons è una delle app che il sito Futuramo mette a disposizione dei propri utenti. Si tratta di una vera e propria libreria di icone ben fatte e ordinate da poter scaricare gratuitamente – a patto di avere un account su Futuramo. Anch’esso gratuito (fino a tre collaboratori). 

Freepik Icons 

Freepik è uno dei siti più grandi al mondo di risorse grafiche. Al suo interno, oltre alle Icone, presenta anche mock up PSD e fotografie. Un sito per andare sul sicuro insomma. Potrai trovare molte opzioni gratuitamente e anche senza account. 

Clip Art 

Clip Art è un sito che, come altri di questa lista, mette a sistema una serie di contenuti grafici nei formati editabili AI, SVG, PSD and EPS pronti a rendersi utili per ogni occasione. Il sito ha una classica struttura facilmente navigabile e permette di scaricare i contenuti anche senza un account. Come negli altri casi, anche qui esiste la possibilità di attivare un account premium a pagamento e avere accesso a molti più elementi. 

Pixeden Icons 

Pixeden è uno di quei tanti siti (che tra le altre risorse che offre alla sua community), dedica una sezione anche alle care amate icone vettoriali. Su Pixeden, infatti, ci sono moltissimi Mock up tra cui scegliere, ma non per questo non potrete trovare icone di qualità e originalità davvero elevata. 

Orion Icon Library 

Autoproclamatasi “The Best Icon Library”, Orion è sicuramente tra le migliori in termini di web design ed esperienza dell’utente. Il sito si apre con una piacevole animazione di logo animato e da lì potrete scegliere se andare nella comodissima app online dove sarà possibile selezionare ed editare “sul posto” le icone che preferite – oppure andare nella libreria dove troverete tutte le risorse vettoriali che Orion mette a disposizione. 

Graphic Burger 

Oltre ad avere un nome bellissimo, e moltissimi mock up tra cui scegliere, Graphic Burger offre moltissime collezioni di icone a cui ispirarsi o da scaricare gratuitamente. Non vi resta che navigare tra una pagina e l’altra e salvarvi le vostre risorse. Anche gratuitamente.

Flaticon

The Noun Project

Altri siti dove trovare icone gratis online

Sono certo che in uno o più di questi siti riuscirai a trovare le icone che cerchi e anche di più. Si tratta di alcuni dei migliori siti di riferimento per trovare icone vettoriali gratuite e altri contenuti editabili in svg. Non esitare a contattarmi se hai qualche dubbio o domanda!

LucaOnniboni

LucaOnniboni

Laureato in Architettura Ambientale ed esperto in comunicazione digitale. Oltre che di Marketing For Architects, è fondatore di Archiobjects e Objects., due riviste online dedicate al mondo dell'architettura/design e della cultura contemporanea.