Vendere foto online, guida per fotografi di architettura

Vendere Fotografie Online

La fotografia di architettura può essere un’arte affascinante e gratificante per chi ha questa passione. Al tempo stesso, vendere fotografie di architettura online può anche essere un’ottima fonte di reddito se hai una buona quantità di immagini di alta qualità. In questo articolo, esamineremo come vendere foto online, quali sono le migliori piattaforme e alcune considerazioni importanti da tenere a mente. Soprattutto se sei un fotografo di architettura.

Prima di tutto è importante capire che il guadagno dipende da diversi fattori, come il numero di immagini che hai in vendita, la qualità delle tue foto, la scelta della piattaforma giusta e la capacità di promuovere il tuo lavoro.

A conti fatti le possibilità non mancano. Là fuori ci sono migliaia e migliaia di potenziali compratori, così sono ci sono molte piattaforme online dove puoi iniziare fin da subito a mettere in vetrina e vendere le tue fotografie di architettura. Per citarne alcune: Shutterstock, iStock, Adobe Stock, Alamy, Getty Images, SmugMug, Fine Art America o Etsy. Le vedremo meglio tra un attimo.

Ogni piattaforma ha le proprie caratteristiche, vantaggi e svantaggi, quindi è importante scegliere quella giusta per le tue esigenze e preferenze personali. Ad ogni modo, e a prescindere da qualsiasi scelta, quando si vendono foto online, la concorrenza può essere elevata, quindi è fondamentale che le immagini siano uniche e capaci di distinguersi dalla massa.

Per riuscire a farlo potrebbe essere utile specializzarsi e migliorare sempre di più in un campo specifico. L’architettura ad esempio. Se infatti sei un o una progettista, potresti avere una maggiore conoscenza e competenza nell’arte di catturare edifici in modo creativo e professionale. Tuttavia, la qualità delle tue fotografie di architettura dipende anche dalle tue capacità fotografiche, che possono essere sviluppate attraverso la formazione e la pratica. Esistono corsi online e workshop che ti insegnano le tecniche di fotografia di architettura e non solo, come ad esempio l’uso dell’obiettivo giusto al momento giusto, la focalizzazione selettiva, la gestione delle luci, la composizione, la post-produzione e così via. Tutta la tecnica si può imparare, il talento si può sviluppare, ma per tutto il resto bisogna comunque sudare.

Al di là di banali rime, qualsiasi sia il tuo campo e qualsiasi sia il tuo livello di professionalità, è essenziale promuovere il tuo lavoro attraverso i canali di marketing online appropriati, come i social media, i blog di settore e le newsletter. Al giorno d’oggi occorre saper mostrare il proprio lavoro. Purtroppo non basta più essere i migliori, bisogna anche saper intercettare i canali giusti. Condividere le tue foto di architettura sui social media, come Instagram, Pinterest e Facebook, può aiutare a creare un pubblico e una base di follower che potrebbero diventare acquirenti.

Esplorare le piattaforme online di stock photography, sviluppare le tue competenze di fotografia di architettura e promuovere il tuo lavoro attraverso i canali di marketing online appropriati sono solo alcune delle cose da tenere a mente quando si vendono le proprie fotografie di architettura online.

Come vendere foto online, i passaggi

Prima di procedere a svelarti quelle che sono le migliori piattaforme per vendere foto online, ti riassumo brevemente i passi che dovresti compiere per imbarcarti in questa avventura di business:

Preparati
Il primo passo per vendere le tue foto online è quello di preparare il tuo lavoro. Questo include la selezione delle foto migliori, l’editing delle immagini, la creazione di un portfolio accattivante e la scelta della piattaforma migliore per mettere in vendita le tue immagini.

Scegli la piattaforma giusta
Esistono molte piattaforme online dove puoi vendere le tue foto, quindi è importante scegliere quella giusta per te e il tuo lavoro. Prima di buttarti a testa bassa cerca di studiare a fondo. Controlla i profili degli altri fotografi già presenti, impara le dinamiche, comprendi le strategie, ma soprattutto valuta se vale la pena investire il tuo tempo (ed eventualmente i tuoi soldi).  

Carica le tue foto
Dopo aver scelto la piattaforma giusta, è tempo di caricare le tue foto. Assicurati di seguire le linee guida per la qualità e il formato delle immagini richieste dalla piattaforma scelta. Compila tutti i campi, anche e soprattutto quelli dedicati all’indicizzazione. Non tralasciare nulla. In generale, su questo tipo di siti, maggiori informazioni fornisci, maggiori possibilità hai di apparire tra le ricerche. Sempre a patto che la qualità sia all’altezza.

Promuovi il tuo lavoro
Una volta che le tue foto sono in vendita, è importante promuoverle per attirare l’attenzione degli acquirenti. Ci sono molte tecniche di marketing che puoi utilizzare, come la condivisione sui social media, l’uso di parole chiave efficaci e la creazione di una presenza online.

Si possono vendere anche immagini generate con l’intelligenza artificiale?

Se te lo stai chiedendo allora potresti essere interessato a questo post in cui parlo dei modi in cui l’intelligenza artificiale può essere utilizzata da architetti e designer – in ogni caso se parliamo di vendere foto online create con l’IA, è importante essere consapevoli che l’intelligenza artificiale sta diventando sempre più utilizzata nel mondo della fotografia e dell’arte, consentendo talvolta ai creatori di generare immagini uniche e originali che quasi a stento si differenziano dalle vere fotografie fatte nei modi convenzionali.

Tuttavia, quando si tratta di vendere immagini generate dall’IA, è importante capire come funzionano le licenze e i diritti d’autore per queste immagini. Al momento in cui scrivo questo articolo non c’è una vera e propria regolamentazione a riguardo. Quello che è certo che ci sono state delle sentenze in cui si sanciva che un’immagine creata tramite intelligenza artificiale non può essere protetta dal diritto d’autore. Né da parte del software utilizzata per crearla, ma nemmeno da chi ha dato i comandi per la sua creazione. Quindi quello che occorrerebbe fare è andare a leggere le policy delle varie piattaforme se ti stai appoggiando su una di esse. Altrimenti se il sito attraverso cui vendi le tue creazioni è proprietario, allora in teoria non dovresti avere problemi. Il mio consiglio resta comunque quello di verificare sempre tu stesso/a. Un po’ perché in questi casi le cose evolvono spesso in fretta, un po’ perché potrebbero essere delle leggi che variano di stato in stato o di caso in caso.

Al di là della pura creazione ci sono molte altre applicazioni dell’IA nel mondo della fotografia, come ad esempio l’uso di algoritmi per il riconoscimento delle immagini, la generazione di immagini di sintesi a partire da input, l’elaborazione di immagini ex novo appunto e il miglioramento della qualità delle immagini.

Quali sono le migliori piattaforme per vendere le foto online?

Shutterstock

Screen web dal sito di Shutterstock

Shutterstock è uno dei siti più popolari per la vendita di foto online. Offre una vasta gamma di opzioni di ricerca per gli acquirenti, e ti consente di guadagnare una percentuale sulle vendite. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Shutterstock.

iStock (parte del gruppo Getty Images)

Screen web dal sito di iStock

iStock è un sito di stock photography di proprietà di Getty Images. Anche in questo caso ti consente di guadagnare una percentuale sulle vendite. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su iStock.

Adobe Stock

Screen web dal sito di Adobe Stock

Adobe Stock è una piattaforma di stock photography gestita da Adobe. Offre anche la possibilità di vendere video e altri tipi di media. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Adobe Stock.

Alamy

Screen web dal sito di Alamy

Alamy è un sito di stock photography che ti consente di guadagnare una percentuale sulle vendite. Ha una vasta gamma di immagini disponibili, e offre anche la possibilità di vendere video e altri tipi di media. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Alamy.

Freepik

Screen web dal sito di Freepik

Non solo fotografie in questo caso. Freepik offre alla propria community anche altre risorse come vettoriali o addirittura 3D, quindi oltre alle fotografie, potresti vendere anche molto altro. In questo caso è consigliato proprio per il bacino d’utenza molto ampio che potenzialmente offre. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Freepik.

EyeEm

Screen web dal sito di EyeEm

EyeEm è un sito di stock photography con una vasta gamma di immagini disponibili, e offre anche la possibilità di partecipare a concorsi fotografici. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su EyeEm.

Fine Art America

Fine Art America. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Fine Art America.

Foap

Foap è un’app che ti consente di vendere le tue foto online. Offre una vasta gamma di categorie e concorsi fotografici. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Foap.

500px

500px è un sito web per fotografi professionisti dove puoi vendere le tue foto. Offre una vasta gamma di opzioni di ricerca per gli acquirenti. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su 500px.

Photodune by Envato

Dalla celebre piattaforma di Envato market, Photodune è il marketplace dedicato alle fotografie. C’è anche una sezione dedicata espressamente all’architettura, potrebbe valer la pena investire tempo e risorse nell’approfondire. Qui il link per incominciare a vendere le tue foto su Photodune.

Altre piattaforme dove crearsi un vero e proprio sito ecommerce per vendere le proprie foto

Picfair

Screen web dal sito di Picfair

Picfair è una piattaforma di stock photography che ti consente di guadagnare il 100% del prezzo di vendita delle tue foto. Offre una vasta gamma di categorie, e ti consente di caricare un numero illimitato di immagini. Ha un costo fisso per la gestione del tuo profilo però.

SmugMug

SmugMug è anche lui un sito web che ti consente di creare il tuo negozio online per vendere le tue foto. Offre una vasta gamma di strumenti di personalizzazione, e ti consente di guadagnare una percentuale sulle vendite.

Per concludere possiamo dire che vendere foto online di architettura oppure no richiede impegno e passione, ma può portare a una fonte di reddito sicura e gratificante se fatto correttamente.

Ricorda che tra tutti gli aspetti che dovrai tenere a mente, la promozione del tuo lavoro è sicuramente tra le cose più importanti. Assicurati quindi di mettere in pratica una tua strategia e di prevedere di utilizzare efficacemente tutte le opportune tecniche di marketing online per raggiungere un pubblico più ampio e interessato possibile.

Scopri le risorse dallo Shop di Mfa

Altri contenuti dal blog: 

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content